Skip to content

FERIEHUS-BORNHOLM.INFO

Feriehus-bornholm.info

Scarico aftermarket moto


Sostituire il terminale di scarico della propria moto è un'operazione molto semplice ma cosa serve per non incorrere in sanzioni? Tutti i trucchi e i consigli per montare lo scarico aftermarket in autonomia. Siete pronti a dare una nuova voce alla vostra moto? 9 0. Passa a. Le marmitte moto aftermarket vengono sviluppate direttamente sulle due ruote, avvalendosi di precisi banchi prova, grazie all'esperienza dei prototipisti ed alle. La sostituzione di uno scarico originale con uno “aftermarket “ è una delle Gli sforzi delle Case costruttrici di moto, sotto questo profilo, sono. Tutto quello che c'è da sapere quando si decide di sostituire il terminale della propria moto con un dispositivo di ricambio. Occhio.

Nome: scarico aftermarket moto
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 35.82 Megabytes

Tutti i trucchi e i consigli per montare lo scarico aftermarket in autonomia. Siete pronti a dare una nuova voce alla vostra moto? Raccomandandovi di scegliere sempre prodotti omologati se usate la moto su strada, ecco una guida pratica su alcuni consigli relativi al montaggio e smontaggio di un nuovo scarico per la vostra moto. Per maggiori informazioni sulla questione, vi rimandiamo al nostro articolo. COSA SERVE Se non lo avete, comprate uno spray sbloccante, il cui costo è tra i 5 e i 10 euro: vi semplificherà molto la vita; stessa cosa per il tiramolle - nel caso in cui non sia compreso nella scatola — ma se non lo avete, potete usare una pinza.

Infine, se la avete, una spazzola metallica. Per via della sua posizione vicina alle ruote, potrebbe essere leggermente arrugginita e, quindi, difficile da svitare.

Non usate la forza bruta, ma aiutatevi con dello spray sbloccante.

Sulle moto di serie questi miglioramenti di erogazione sono molto meno sensibili, nonostante un generale miglioramento della velocità di espulsione dei gas e una decisa riduzione della contropressione che serve!

Ma, allora, è il caso di adottare uno scarico sportivo? Un tempo, infatti le moto sportive erano dotate di motori a due tempi. In questo tipo di propulsore lo scarico era quantomeno importantissimo per le prestazioni. Grazie a generose espansioni da sovralimentatore, a onde di pressione e altro, prometteva notevoli risultati con elaborazioni relativamente semplici.

Oggi le moto sportive viaggiano spinte da motori quattro tempi. Sfruttano le più moderne tecnologie e -in molti casi- sono già esasperate sotto il profilo tecnico, pur garantendo una buona affidabilità.

Il prezzo di questi piccoli gioielli inoltre è sempre elevato; dopotutto, si tratta di un semplice pezzo di metallo con qualche saldatura. Quali sono le maggiori difficoltà quando si decide di creare un terminale di scarico? Se stiamo creando un terminale racing, la ricerca è indirizzata sulla massima resa e leggerezza, basta fare dei buoni calcoli, ed usare materiali pregiati quali titanio e fibra di carbonio.

Trasformare i dati in prestazioni è un processo per tentativi, si testa sul banco prova e si vede quale soluzione è la migliore. Non per ultimo, il prezzo: le economie mondiali forti sono in crisi, il potere di acquisto delle persone è calato e tutti i mercati sono saturi di offerta, le marmitte non fanno eccezione.

Particolare del terminale, dove il logo è inciso e non è un banale adesivo Invece, per quanto riguarda i collettori e il sistema di scarico completo, quali sono i gradi di libertà e i limiti che ci si impone?

Si deve pensare al sistema di scarico come una parte di un insieme più complesso. Molte volte gli impianti derivati dalla Superbike, se montati su un mezzo con motore di serie, non permettono di ottenere la massima prestazione, ma qui ci scontriamo con il marketing che quasi sempre vince contro la tecnica.

I materiali più utilizzati quali sono? È vero che, per certi generi di motore, è meglio utilizzare certi materiali per costruire impianti di scarico piuttosto che altri?